Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" •

Archivio per la categoria “Libros / Libri”

Vivere illuminati dalla luce della coscienza. L’esempio di Tommaso Moro, il “Socrate cristiano”

Parlare di coscienza oggi, in un tempo in cui la nostra società sembra soggiogata dalla tirannia dei “diritti individuali” e del principio di “auto-determinazione” è quanto mai urgente e vitale per la sopravvivenza spirituale della società occidentale.

Tommaso Moro, santo e martire inglese nato nel 1478 e morto il 6 luglio del 1517, è universalmente ricordato per due motivi: per essere l’autore di Utopia – celebre romanzo di filosofia politica diventato un best seller della letteratura occidentale – e per la vicenda della sua morte sul patibolo per mano del re Enrico VIII. Ma Tommaso Moro meriterebbe di essere conosciuto e ricordato per molti altri motivi; non a caso è stato definito dall’amico Erasmo un «uomo per tutte le stagioni». Non a caso Chesterton lo considerò «il più  grande degli inglesi che hanno agito nella storia» (G.K. Chesterton, The Fame of blessed Thomas More, 1930); lo stesso Chesterton che si riferì a lui come «un diamante che un tiranno gettò nel fossato, perché non riusciva a spezzare» (G.K. Chesterton, Perché sono cattolico, cit., p. 114).

Continua a leggere…
Annunci

“Tommaso Moro. La luce della coscienza”. Un libro per conoscere ed amare il grande santo inglese.

Con grande gioia e gratitudine a Dio vi segnalo la pubblicazione del mio libro Tommaso Moro. La luce della coscienza (Studium 2019). Questo libro è nato durante i miei studi di filosofia presso l’università Roma Tre. Alla fine del biennio di Scienze Filosofiche, ho sostenuto la tesi di laurea magistrale sotto la guida della compianta prof.ssa Germana Ernst, professoressa di Storia della Filosofia del Rinascimento, un’autorità mondiale per quanto riguarda gli studi sul filosofo italiano Tommaso Campanella, frate domenicano vissuto tra il XVI e il XVII secolo.

La prof.ssa Ernst accettò con entusiasmo la mia proposta di tesi, l’ultima prima del suo ritiro dal mondo accademico, mi accompagnò con passione nella stesura e mi incoraggiò alla pubblicazione di questo testo con preziosi consigli. Venni a conoscenza della sua morte quando, nel 2016, il nostro rapporto epistolare si interruppe inspiegabilmente e suo figlio rispose al mio ultimo messaggio di posta. È lei che voglio ringraziare e ricordare oggi che finalmente – dopo anni di correzioni, interventi e revisioni – questo libro vede la luce.

Continua a leggere…

Un regalo per la Prima Comunione? L’esempio dei santi!

Il mese di Maggio, oltre ad essere il mese dedicato alla Vergine Maria, è il mese in cui molti bambini ricevono la Prima Comunione. Per molte famiglie è dunque il momento di organizzare un evento che richiede l’onore di una bella festa con parenti e amici e di molti regali.

Ovviamente il regalo più grande i ragazzi lo riceveranno in Chiesa durante la celebrazione dell’Eucaristia: è la possibilità di comunicarsi col Corpo e Sangue di Cristo per la prima volta nella loro vita (col Sangue, forse anche l’ultima!). Ma l’occasione vuole che gli invitati alla festa offrano altri regali al festeggiato. Fare un regalo per la Prima Comunione non è cosa facile e posso bene immaginare che non siano pochi coloro che – a corto di idee – chiedono consiglio ai genitori del bambino o direttamente a Google.

Continua a leggere…

Card. Sarah: restate fedeli alla madre che Gesù ci ha donato, la Chiesa

«Sono lieto di annunciare la pubblicazione in Francia – il prossimo 20 marzo – del mio nuovo libro scritto con Nicolas Diat». Con questo breve messaggio il cardinale guineano Robert Sarah, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, ha annunciato l’imminente pubblicazione del suo terzo libro. Il libro è ora disponibile in lingua francese mentre si attendono le traduzioni nelle diverse lingue.

Il libro “più importante”

Dopo il successo mondiale di “Dio o niente” (libro autobiografico pubblicato nel 2015 con più di 400mila copie vendute) e “La forza del silenzio” (2016) tradotti in 14 lingue e divenuti presto dei best-seller in diversi Paesi del mondo, ecco un nuovo volume intitolato: Le soir approche et déjà le jour baisse (“La sera si avvicina e il giorno sta già calando“). Il titolo del libro riprende le parole che i discepoli di Emmaus rivolgono a Gesù risorto nel racconto dell’apparizione narrato dall’evangelista Luca: “Resta con noi perché si fa sera e il giorno già volge al declino” (Lc 24,29).

Continua a leggere…

L’arte di educare. Franco Nembrini a Roma, due appuntamenti da non perdere

Quarto di dieci figli, padre di quattro, scrittore ed educatore; fino al 2015 rettore della scuola media paritaria La Traccia, insegnante di italiano in diverse scuole superiori per più di vent’anni e responsabile degli insegnanti e degli studenti medi superiori del movimento di Comunione e Liberazione. Per Franco Nembrini (nato a Trescore Balneario – BG – nel 1955) l’educazione è stata la vocazione della vita. Innumerevoli volte è stato chiamato a parlarne a genitori, a insegnanti, a educatori di strutture di vario genere, perfino a medici e a funzionari pubblici.

Alla base del suo pensiero c’è l’idea di educazione espressa da don Giussani nel suo libro “Il rischio educativo“. Per Giussani l’educazione è «introduzione alla realtà totale, cioè alla realtà fino all’affermazione del suo significato». Educare, dunque, significa aiutare i giovani – tramite la testimonianza che attrae e genera fiducia – ad entrare nella realtà senza paura, con la consapevolezza che vale la pena vivere, offrire loro la certezza che il bene, la verità e la bellezza sono a portata di mano.

Continua a leggere…

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: