Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" • Un blog di Miguel Cuartero Samperi

Papa Francesco sui movimenti ecclesiali in Giappone (e la risposta di un vescovo)

Il Papa ai vescovi che ostacolano il Cammino Neocatecumenale: «Accompagnate i carismi. contribuiscono all’evangelizzazione e alla Missio ad Gentes». La risposta di un vescovo e la collaborazione auspicata da Iuvenescit Ecclesia.

 

Papa Francesco ha scritto una lettera ai vescovi del Giappone. L’occasione è la visita apostolica che sta compiendo il card. Fernando Filoni, prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, nel paese del Sol Levante. Il papa ha incoraggiato i vescovi nipponici nella loro difficile missione in un paese dove i cattolici sono una minoranza e dove il disagio sociale cresce di pari passo con lo sviluppo economico e tecnologico. Il card. Filoni ha letto la missiva davanti a tutti i vescovi giapponesi radunati nella nunziatura di Tokyo.

Alla fine della lettera il Papa ha sollecitato i vescovi ad instaurare un rapporto di collaborazione e di fiducia coi movimenti ecclesiali che contribuiscono all’opera di evangelizzazione della Chiesa: «Essi – afferma Francesco – possono essere di aiuto nel servizio pastorale e nella missio ad gentes». Continua a leggere…

Annunci

Pakistan: continua la caccia al cristiano. Ragazzo ucciso dai compagni di scuola musulmani

Non ho trovato questa triste notizia sui giornali italiani più importanti e più letti La Repubblica e Il Corriere della Sera. L’ho trovata su altri giornali che tendono a seguire una linea dura contro l’islam e gli stranieri in generale e che spesso e volentieri  – si dice – “cavalcano” queste vicende con titoli altisonanti. Ma qui non c’è bisogno di essere “di destra” o di inserire titoloni che colpiscano lo stomaco. Qui si tratta semplicemente di prendere atto di un problema, di un gravissimo problema che riguarda la libertà religiosa, ed in particolare la vita dei cristiani in Pakistan e in molti altri paesi a maggioranza islamica.

«CALCI E PUGNI FINO AD UCCIDELO»

La notizia è stata pubblicata il due settembre su Avvenire, il giornale dei vescovi italiani affatto interessato a facili polemiche contro islam o ad alimentare nell’opinione pubblica un giudizio negativo nei confronti degli amici musulmani. Le aperture di Avvenire in materia di dialogo (sia nei confronti del mondo musulmano che del pensiero laico) fanno del giornale della CEI una fonte degna di tutto rispetto su questa triste vicenda: Continua a leggere…

Muore il card. Caffarra. Il suo appello: “L’Occidente ha toccato il fondo”

Il cardinale Carlo Caffarra è morto oggi, 6 settembre 2017, a Bologna. Di quella città fu pastore per 12 anni dal 2003 al 2015.  Fu il primo presidente del “Pontificio Istituto Giovanni Paolo II” per studi su matrimonio e famiglia. Alla famiglia, alla sua difesa e custodia, dedicò molte battaglie. Nel marzo 2006 fu creato cardinale da Papa Benedetto XVI.

Il 28 giugno, pochi mesi prima di morire, commentando sulle pagine de Il Giornale il doloroso caso del piccolo bambino inglese Charlie Gard, denunciò con durezza e senza piegarsi allo spirito del “mondo” l’affermarsi di una “cultura della morte” dilagante in un Occidente che ha rifiutato Dio. Continua a leggere…

Neocatecumenali: l’8 maggio un grande incontro per i cinquant’anni del Cammino

Papa Francesco con Kiko Argüello e Mario Pezzi (05/08/2017). Foto Oss. Romano

Previsto per l’8 maggio a Tor Vergata (Roma) un incontro internazionale per i cinquant’anni dalla nascita del Cammino Neocatecumenale. 

Roma, 05/09/2017 – Papa Francesco ha ribadito il suo appoggio al Cammino Neocatecumenale durante un’udienza privata all’iniziatore, Kiko Argüello, avvenuta ieri, lunedì 4 settembre, in Vaticano, insieme a padre Mario Pezzi. Continua a leggere…

In missione “due a due” in Sudafrica: portando il Vangelo ai ricchi e ai poveri

I missionari del Cammino assieme a mons. Stephen Brislin arcivescovo di Cape Town.

72 membri del Cammino Neocatecumenale del Sudafrica sono partiti in missione. Viaggiano in tutta l’Africa australe per annunciare la Buona notizia del Vangelo. Come gli Apostoli, vanno a piedi, due a due, senza soldi, cibo e un posto dove dormire.

***

Dal 11 al 21 agosto, per rispondere alla chiamata di Papa Francesco, 72 uomini e donne delle comunità neocatecumenali del Sudafrica sono stati inviati in una missione due o due, con nient’altro che una Bibbia nelle loro mani, per annunciare la Buona Notizia in tutto il Sudafrica, Swaziland, Botswana e Lesotho.

La missione risponde al comando di Gesù Cristo, documentato nel decimo capitolo del Vangelo di Matteo: «Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino» (Mt 10,7) e ancora «Non procuratevi oro né argento né denaro nelle vostre cinture, né sacca da viaggio, né due tuniche, né sandali, né bastone…» (Mt 10,9). Continua a leggere…

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: