Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" •

Archivio per il tag “libro”

Cinco actitudes para transformar el mundo desde dentro. Un libro de Mariano Fazio.

¿Es posible transformar el mundo en el cual vivimos? ¿De que forma un cristiano puede contribuir a dicha transformación viviendo su día a día, cumpliendo sus labores diarios y viviendo de lleno en la sociedad? A estas preguntas trata de responder Mariano Fazio, vicario general de la prelatura del Opus Dei, en su libro “Transformar el mundo desde dentro” (Palabra 2019).

Quien realmente ha transformado el mundo desde dentro es Dios hecho hombre, Jesucristo. Asumiendo la carne humana Dios ha querido entrar en la historia del hombre para salvarlo. Es por eso que todo cristiano, llamado a colaborar en esta obra de salvación – que es preparar la venida del Reino de Dios – deberá ante todo unirse a Cristo, profundizar su unión personal e intima con Él, para cumplir su vocación de ser “luz del mundo”, verdadero “portador de Cristo” (cristo-foro) entres los hombres y las mujeres del siglo presente.

Continua a leggere…

Il sacerdote anti-fascista vignettista che umilia il cardinale Sarah su internet.

Una delle vignette incriminate. Benedetto XVI (“che non ci sta con la testa”) raggirato dal cardinale africano.

Al margine della accesa polemica che sta infiammando gli animi in Vaticano e creando confusione tra i semplici fedeli, riguardante il libro scritto dal cardinale Robert Sarah assieme al papa Benedetto XVI (qui un mio commento), si resta addolorati nel vedere la violenza con la quale gli “addetti ai lavori” (giornalisti vaticanisti di professione) si scagliano contro due uomini miti e rispettabili come il Papa Emerito e il Prefetto per la Congregazione del Culto Divino.

Chi ha avuto (come il sottoscritto) l’onore di conoscere personalmente il cardinale Sarah non può che sorridere di fronte alle accuse di “tramare senza scrupoli” alle spalle dell’anziano Pontefice e di cospirare “contro” Papa Francesco per impedire il rinnovamento della Chiesa.

Continua a leggere…

Celibato sacerdotale: maneggiare con cura per evitare "conseguenze devastanti"

Tra le “lettere al direttore” pubblicate ieri su Il Foglio trovo un breve ma intenso commento di Luca Del Pozzo riguardante le polemiche sul libro del cardinale Sarah e (si può dire?) di papa Benedetto XVI. Del Pozzo – che ha recentemente pubblicato il saggio Filosofia cristiana e politica in Augusto Del Noce – parla del Celibato Sacerdotale, vero casus belli dell’isteria di massa scatenatasi per la pubblicazione del libro. E’ il celibato dei sacerdoti (su cui recentemente hanno scritto anche i cardinali M. Ouellet e G. Muller, a dire il vero senza provocare clamori mediatici, senza roghi o falò di libri) il vero punto focale su cui gruppi di pressione – assai potenti – vorrebbero far vacillare papa Francesco per accelerare un processo di “modernizzazione della Chiesa” che porterebbe ad “aperture” al momento impronunciabili (ma nella lettera se ne accenna). Quando si parla papi strumentalizzati… Lascio a voi il testo di Luca Del Pozzo.

E’ dalla notte dei tempi che gli uomini, anche quelli di chiesa, usano il divide et impera quando si trovano davanti, o presumono che esista, un fronte a sé avverso.

Continua a leggere…

"¡Silencio al emérito! ¡Cállate para siempre!” La censura y las ofensas de los vaticanistas de la misericordia.

La situación que ha surgido desde 2013, con la renuncia del papa Benedicto XVI y la elección del papa Francisco al trono papal, es poco menos que anómala. La coexistencia (que ha durado siete años ahora) de “dos papas” en el Vaticano no tiene precedentes en los dos mil años de historia de la Iglesia, principalmente porque ninguno de ellos, Benedicto y Francisco, son papas ilegítimos o cismáticos, sino legalmente elegidos por el Colegio de Cardenales según las normas canónicas vigentes.

La renuncia de Benedicto representa sin duda un enigma para los canonistas, ya que el Código de Derecho Canónico no proporciona, y por lo tanto no regula, la figura de un pontífice emérito (mientras que la de un obispo emérito es habitual). Es previsible que en los próximos años se contemple la oportunidad de intervenir canónicamente definiendo el papel, el estado y otros detalles con respecto a la vida y misión del futuro Supremo Pontífice emérito.

Continua a leggere…

"Taccia l'Emerito! Taccia per sempre!". Silenziare Benedetto per evitare interferenze (con un aggiornamento).

La situazione venutasi a creare dal 2013, con la rinuncia di papa Benedetto XVI e l’elezione di papa Francesco al Soglio Pontificio, è a dir poco anomala. La convivenza (che dura ormai da sette anni) di “due papi” in Vaticano non ha precedenti nella bimillenaria storia della Chiesa, per lo più perché nessuno dei due, tra Benedetto e Francesco, sono pontefici illegittimi o scismatici, ma lecitamente eletti dal Collegio Cardinalizio secondo le norme canoniche vigenti.

La rinuncia di Benedetto ha senza dubbio rappresentato un rompicapo per i canonisti giacché il Codice di Diritto Canonico non prevede, e dunque non regola, la figura di un pontefice emerito (mentre è usuale quella di un vescovo emerito). È prevedibile che nei prossimi anni venga contemplata l’opportunità di intervenire canonicamente definendo il ruolo, lo stato e altri dettagli riguardanti la vita e la missione dei futuri Sommi Pontefici emeriti.

Continua a leggere…

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: