Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" •

Archivio per la categoria “Uncategorized”

Perché pregare il rosario? La risposta è nei bambini: “scocciare” la mamma per chiederle aiuto

«La famiglia che recita insieme il Rosario riproduce un po’ il clima della casa di Nazareth: si pone Gesù al centro, si condividono con lui gioie e dolori, si mettono nelle sue mani bisogni e progetti, si attingono da lui la speranza e la forza per il cammino»

Giovanni Paolo II , Rosarium Virginis Mariae

Perché recitare il rosario? Che senso ha ripetere per cinquanta volte, una dopo l’altra, la stessa preghiera? Non rischia forse di diventare una semplice ripetizione meccanica di parole che facilmente finiscono per perdere il loro significato?

Sono le domande che si è posta Erica Bassi, mamma e scrittrice piemontese, autrice del libro La porta gialla, in cui narra le vicende legate alla sua malattia. Madre di tre piccoli figli, Erica si è trovata, a quarantadue anni, a combattere contro il cancro e a dover affrontare tutte le conseguenze delle malattia e le sue implicazioni sul corpo, sull’anima ma anche sull’organizzazione e sugli equilibri familiari.

Continua a leggere…
Annunci

Viva la revolución! Le Scienze Sociali al posto della Teologia Morale. Così crolla un baluardo dell’insegnamento morale della Chiesa Cattolica

Difficile da credere (perché ha dell’in-credibile), la notizia del repentino allontanamento dei professori mons. Livio Melina e padre José Noriega dall’Istituto Giovanni Paolo II. Purtroppo non sembra che si tratti di un “fuoco di Paglia”, difatti la notizia è stata confermata da fonti interne all’Istituto e vicine a mons. Melina. E non ci si aspettano di certo spiegazioni ufficiali da parte dei mandatari, visto che, ultimamente, epurazioni eccellenti e nomine inaspettate ai piani alti del Vaticano, non hanno meritato spiegazioni di sorta per chi – perplesso – si domandava il senso di tali scelte.

Il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II, dedicato agli studi su matrimonio e famiglia, è stato fondato nel 1982 per volere di Giovanni Paolo II in seguito al Sinodo dei Vescovi del 1980 sulla famiglia e alla pubblicazione dell’Esortazione Apostolica Familiaris Consortio (1981). Il papa polacco affidò l’Istituto alla guida del compianto cardinale Cafarra (foto). I primi due presidi dell’Istituto, Carlo Caffarra (1981-1985) e Angelo Scola (1995-2002), sono entrambi divenuti in seguito cardinali.

Continua a leggere…

Carola Rackete nuova Antigone: analfabetismo culturale o strumentalizzazione ideologica?

I commenti sui fatti che hanno portato alla ribalta(*) la figura di Carola Rackete, capitano della nave Sea Watch 3, si sprecano. C’è da dire dunque che se la ragazza e la sua ONG cercavano un poco di visibilità l’hanno certamente ottenuta. La giovane tedesca non solo è riuscita ad uscire illesa (dal punto di vista giuridico) da un episodio che in altri tempi e in altri luoghi avrebbe seriamente compromesso la sua fedina penale guadagnandole seri guai con la giustizia, ma – al contrario – è diventata per molti un idolo continentale (che dire “nazionale” potrà venir inteso in senso offensivo), modello da seguire, esempio di virtù etiche e religiose, eroe dotato di intrepido coraggio e di fermezza d’animo. In poche ore Rackete è passata da completa sconosciuta a idolo globale della sinistra italiana ed europea (così com’è successo alla sua collega Greta Thumberg, paladina dell’ecologismo).

Continua a leggere…

“Non sparlare degli altri!” il libro che papa Francesco ha regalato ai dipendenti vaticani

“Tutti in Vaticano devono leggere questo libro!” Questo ha pensato Papa Francesco quando padre Emiliano Antenucci gli presentò il suo libro “Non sparlare degli altri” (edizioni Effatà 2019).

Detto fatto. Poche settimane dopo, a tutti i dipendenti della città del Vaticano è stato recapitato questo speciale dono del Sommo Pontefice. Per assicurarsi che tutti ricevano il libro, è stato disposto che la consegna ad ogni dipendente avvenisse «apponendo la propria firma sull’apposito modulo che ne certifichi l’avvenuto ritiro». Così recita la circolare inviata ai direttori e responsabili dei vari uffici, che precisa: «si sottolinea che Papa Francesco ha espresso il preciso desiderio che ognuno ne abbia uno».

Continua a leggere…

Elezioni europee 2019: Intervista immaginaria a un vescovo italiano (con risposte vere!)

Eccellenza buona sera, so bene che in questi giorni siete nel pieno delle attività per l’Assemblea Plenaria della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) e dunque non le ruberò molto tempo. Solo qualche domanda per orientare i fedeli cattolici in vista delle elezioni di domenica. Si votano i rappresentanti al Parlamento Europeo e sembrerebbe che la Lega sia in netto vantaggio su tutti gli altri partiti. Sarà dunque necessario che la Chiesa – sempre sollecita per la pace e il bene comune – aiuti gli elettori incerti ad avere un po di chiarezza.

D. Innanzitutto, cosa pensa la Chiesa dell’attuale governo “giallo-verde”?

R. Fin dall’inizio del suo mandato siamo stati molto vigilanti nei confronti di questo governo. Come abbiamo sempre fatto, siamo la coscienza critica

Continua a leggere…

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: