Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" • Un blog di Miguel Cuartero Samperi

Archivio per il tag “libri”

Benedetto XVI esorcista: la battaglia del papa emerito contro satana

Aleteia Più volte si è parlato dei combattimenti che papa Giovanni Paolo II dovette affrontare contro il demonio, ma è meno noto il fatto che anche il suo successore Benedetto XVI ebbe modo di scontrarsi e sconfiggere le forze del male durante il suo pontificato. Ne ha parlato padre Gabriele Amorth nel suo libro L’ultimo esorcista (2012) e ora un nuovo libro dell’esorcista Truqui (Professione esorcista, 2018) ci rivela un episodio inedito. Continua a leggere…

Annunci

Cose da leggere prima di morire (parte prima)

libri3 Quando sento dire che questo o quel libro “va letto prima di morire” avverto tanto più vicina la morte che la possibilità di leggerlo. Quando poi si aggiunge “almeno una volta” mi sale quell’angoscia esistenziale che per Kierkegaard aveva il sapore e l’odore della stessa morte. Insomma non credo di potercela fare. Continua a leggere…

Il papa e il ministro: divisi da un bus, uniti (dicono) da un libro

In un tempo di confusione e dubbi (o meglio di dubia) contribuire ad aumentare dissidi e contrasti non si può dire che sia un’opera di misericordia. Piuttosto la cosa migliore da fare sarebbe allentare la tensione e cercare di fare chiarezza, o per lo meno, cercare di non gettare alcool sul fuoco. Eppure qualcuno questo concetto, che sembra chiaro e semplice, sembra non capirlo. Ma facciamo un passo indietro e partiamo da lontano. Continua a leggere…

La formazione (estiva) della coscienza

Lo dicevano i filosofi nell’antica Grecia, lo sostenevano i romani e lo afferma tutt’ora chi – più di ogni altro – ne ha raccolto la preziosa eredità, ossia la tradizione cristiana: tra i compiti più alti affidati ad ogni uomo c’è quello della cura dell’anima. Socrate ha speso la vita per diffondere questo messaggio, per lui era qualcosa di più che un semplice slogan da sfoggiare nei migliori caffé dell’Agorá. In fondo curare l’anima vuol dire volere bene a se stessi, aver cura di sé, della propria formazione e – in ultima istanza – della propria salvezza. Vuol dire formare la propria coscienza per tenerla pronta e sveglia nel momento del bisogno. Eh sì, ne avremo bisogno e sarà necessaria averla ben formata e attenta a ciò che realmente conta, capace di riconoscere e distinguere il bene e il male e di orientare verso la giustizia e la verità. Continua a leggere…

Notizie da Altrove. Chiacchierate semiserie su Medjugorje e dintorni

In una parrocchia di Altrove (provincia di Luogo) l’addetta alla libreria parrocchiale fervente devota della Madonna, sistema I libri negli scaffali. La sua semplicità non è sinonimo di ignoranza – tra libri, conferenze e giornali la sua formazione religiosa era piuttosto solida. Era quel suo realismo con cui misurava le realtà celesti che la rendeva credibile e, a suo modo, saggia, capace di intuire il punto focale dei discorsi anche grazie a quel geniale senso comune tipicamente femminile.

È pensierosa, bisbiglia ogni tanto qualche cosa tra sé e sé. Quando è sola lo fa spesso: preghiere e mormorazioni si mescolano, il confine non è marcato; a dividerle e a catalogarle – lei lo sa – ci penserà Nostro Signore che più di lei conosce il suo cuore. Nel frattempo lei divide e cataloga i libri appena arrivati quando improvvisamente ad interromperla il sacrestano Benedetto… Continua a leggere…

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: