Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" •

Archivio per la categoria “Chiesa / Iglesia”

La lección de Benedicto: no a una nueva Iglesia. Comunidades catecumenales para vivir la fe

El breve ensayo del papa Benedicto XVI sobre la llaga de los abusos sexuales en la Iglesia (texto publicado en español en la pagina web de Aciprensa) ha dado la vuelta al mundo en pocas horas, dando lugar a  reacciones opuestas entre quienes aplauden la profunda análisis del papa emérito y quienes critican la oportunidad de que Benedicto XVI continúe a expresar su pensamiento prefiriendo un emérito silencioso y aislado que se dedique solo a la oración (posiblemente silenciosa). Sin embargo Benedicto XVI afirma que ha querido ofrecer su contribución a la “Cumbre sobre los abusos sexuales” convocado por el papa Francisco en el Vaticano, después de haber consultado al actual Pontífice y a su Secretario de Estado, el cardenal Parolin.

Continua a leggere…
Annunci

Carlo Acutis, il ragazzo citato da Papa Francesco come esempio per i giovani #ChristusVivit

Sembra proprio che un filo rosso leghi le ultime due Esortazioni Apostoliche di papa Francesco: «Gaudete et Exultate» (2018) e «Christus Vivit», dedicata ai giovani, firmata a Loreto il 25 marzo e resa pubblica in 2 aprile di quest’anno. E’ il tema della santità alla quale tutti i cristiani sono chiamati e a cui ognuno di noi deve tendere nel proprio cammino di fede; un cammino alla sequela di Gesù Cristo che inizia col Battesimo e che cresce all’interno della comunità ecclesiale col sostegno dell’ascolto della Parola di Dio e della celebrazione dei Sacramenti.

Continua a leggere…

I ceri pasquali delle monache benedettine di Montefiascone (foto e info)

In vista della Pasqua le monache benedettine del Monastero San Pietro di Montefiascone (VT) hanno confezionato dei ceri pasquali destinati alle parrocchie e alle comunità che desiderino averli. Il ricavato servirà per il sostentamento del Monastero che si ispira al carisma di San Benedetto da Norcia.

Leggi anche: Che significato ha il cero pasquale e cosa hanno a che vedere le api?

Il lavoro nella Regola di San Benedetto: vendita e prezzi.

Secondo san Benedetto la vita del monaco e della monaca è scandita da tre momenti: l’ascolto, la preghiera, il lavoro, in modo che l’ascolto della Parola, alimenti il dialogo con Dio nella preghiera e animi l’impegno del lavoro. Nella sua Regola il santo di Norcia afferma che «L’ozio è nemico dell’anima, perciò i monaci devono dedicarsi al lavoro in determinate ore e in altre, pure prestabilite, allo studio della parola di Dio». E ancora: «i monaci sono veramente tali, quando vivono del lavoro delle proprie mani come i nostri padri e gli Apostoli» (cfr. RSB Regola, XLVIII). Inoltre Benedetto afferma che: «Se in monastero ci sono dei fratelli esperti in un’arte o in un mestiere, li esercitino con la massima umiltà, purché l’abate lo permetta». Sulla vendita dei prodotti e sui prezzi Benedetto aggiunge: «Se poi si deve vendere qualche prodotto del lavoro di questi monaci, coloro, che sono stati incaricati di trattare l’affare, si guardino bene da qualsiasi disonestà. […] Però nei prezzi dei suddetti prodotti non deve mai insinuarsi l’avarizia, ma bisogna sempre venderli un po’ più a buon mercato dei secolari “affinché in ogni cosa sia glorificato Dio”» (Regola, LVII).

Continua a leggere…

Condanna del cardinale Pell: dubbi sulla sua colpevolezza. “Un capro espiatorio falsamente condannato”

Il Cardinale George Pell (77 anni) ormai ex Prefetto della Segreteria per l’Economia, continua a dichiararsi innocente mentre il tribunale di Melbourne lo riconosce colpevole di abusi sessuali su due minori (di 12 e 13 anni). Ma dall’Australia una voce fuori dal coro tuona «Accuse false! Non è un abusatore ma un capro espiatorio!»

Il cardinale Pell, l’uomo più rappresentativo della Chiesa Australiana (fu arcivescovo di Sidney dal 2001 al 2013), è stato per molto tempo bersaglio dei media con diverse accuse dimostratesi col tempo infondate, troppo deboli per arrivare ad una condanna. Lui stesso considera le accuse “infondate” ma ora il tribunale dello stato di Victoria lo ha riconosciuto colpevole di abusi sessuali su minori. Si parla di violenza sessuale su due chierichetti (uno dei quali deceduto nel 2014) avvenuta nel 1996 nella sacrestia della Cattedrale dopo una solenne celebrazione presieduta dallo stesso Pell. Il legale del cardinale ha annunciato il ricorso in appello per cercare di ribaltare la sentenza per dimostrare l’innocenza di Pell.

Continua a leggere…

Sodoma e Gomorra. San Pier Damiani, il summit sugli abusi e l’omosessualità

Il summit sugli abusi sessuali su minori, al quale parteciperanno i presidenti delle conferenze episcopali di tutto il mondo, si apre in mezzo a molte polemiche. Sono molti quelli che esigono che il Vaticano prenda di petto il tema dell’omosessualità dei sacerdoti, una piaga strettamente legata ai casi di abusi sessuali (la maggior parte delle vittime sono giovani maschi).

Molti altri negano che il tema dell’omosessualità abbia a che vedere con gli abusi, che sarebbero esclusivamente legati a peccati di autoritarismo, di clericalismo e abuso di potere (così come ha affermato di recente il cardinale Blaise Cupich). Altri ancora indicano il celibato sacerdotale come la principale causa della crisi del sacerdozio e dei peccati dei suoi componenti contro il sesto comandamento.

Continua a leggere…

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: