Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" •

Archivio per il tag “Vergine Maria”

Ritorno al Paradiso perduto: l’immacolata Concezione e le nostre vite.

Diego Velazquez, Inmaculada Concepción

La fede della Chiesa e i dogmi mariani.

Fin dai primi secoli i cristiani hanno considerato la Vergine Maria come una donna privilegiata, dotata di caratteristiche speciali, prescelta da Dio e dunque destinataria di grazie particolari in vista della sua specialissima missione: quella di diventare la madre di Nostro Signore Gesù Cristo. Per questo, con uno speciale dono profetico, i primi cristiani consideravano Maria “immacolata”, ossia non ferita dall’esperienza del peccato originale, in virtù della sua chiamata a diventare la “Madre di Dio”. Questo quando ancora non esistevano definizioni dottrinali che definissero in maniera ufficiale i dogmi e delimitassero i confini dell’ortodossia.

Continua a leggere…

Senza fede e senza figli: così padre Amorth vedeva gli italiani

March 18, 2010, Rome, Italy: Father Gabriele Amorth, 85, who has been the Vatican’s chief exorcist for 25 years. Credit: Antonello Nusca / Polaris

Sono da poco trascorsi tre anni dalla morte di padre Gabriele Amorth, sacerdote paolino nato a Modena nel 1925 e morto a Roma il 16 settembre del 2016. In occasione di questo anniversario, il giornalista Saverio Gaeta ha recentemente dato alle stampe un libro biografico di quello che fu per molti anni esorcista della diocesi di Roma, forse il più noto esorcista della Chiesa Cattolica e fondatore (nel 1990) dell’Associazione Internazionale degli Esorcisti (Saverio Gaeta, L’eredità segreta di don Amorth. Così la Madonna ha salvato l’Italia, Edizioni San Paolo 2019, pp. 224).

Durante il suo ministero, Amorth fu autore di numerosi libri in cui narra le sue esperienze di trent’anni di  esorcismi; libri che sono stati tradotti in diverse lingue e che hanno trovato un successo straordinario in tutto il mondo. Questi testi hanno il pregio di illustrare in maniera semplice e diretta come lavora il demonio, come attacca e inganna le persone (le sue tattiche e i suoi trucchi) e come è possibile prevenire o liberarsi dagli attacchi di queste nefasto nemico.

Continua a leggere…

Perché pregare il rosario? La risposta è nei bambini: “scocciare” la mamma per chiederle aiuto

«La famiglia che recita insieme il Rosario riproduce un po’ il clima della casa di Nazareth: si pone Gesù al centro, si condividono con lui gioie e dolori, si mettono nelle sue mani bisogni e progetti, si attingono da lui la speranza e la forza per il cammino»

Giovanni Paolo II , Rosarium Virginis Mariae

Perché recitare il rosario? Che senso ha ripetere per cinquanta volte, una dopo l’altra, la stessa preghiera? Non rischia forse di diventare una semplice ripetizione meccanica di parole che facilmente finiscono per perdere il loro significato?

Sono le domande che si è posta Erica Bassi, mamma e scrittrice piemontese, autrice del libro La porta gialla, in cui narra le vicende legate alla sua malattia. Madre di tre piccoli figli, Erica si è trovata, a quarantadue anni, a combattere contro il cancro e a dover affrontare tutte le conseguenze delle malattia e le sue implicazioni sul corpo, sull’anima ma anche sull’organizzazione e sugli equilibri familiari.

Continua a leggere…

Maria che scioglie i nodi: il libro

9788821590269Cari amici,

Vorrei comunicarvi che ho pubblicato un piccolo libretto, con le edizioni San Paolo, che è già disponibile in tutte le librerie cattoliche d’Italia (ottobre 2013).

Si tratta della storia della devozione a “Maria che scioglie i nodi”, una devozione a cui il papa Francesco è molto legato e che lui stesso ha contribuito a diffondere.
Ad essere sincero non avevo mai pensato di scrivere e pubblicare qualcosa sulla Vergine Maria. L’idea è nata da una vicenda personale legata ad alcune – chiamiamole così – coincidenze. Come sapete io e Anna Maria ci siamo sposati il 1 maggio, e l’artista cheha disegnato la nostra “partecipazione” ha deciso di inserire, in un particolare della scena, una libera interpretazione della MARIA SCIOGLIEdesatanudos: Maria è raffigurata vicino a Giuseppe (che ha in braccio Gesù) mentre è impegnata a slegare dei nodi di una matassa (foto a lato).
Maria è stata presente in diversi modi nella nostra storia ed è proprio vero che la sua intercessione è potente ed efficace. Avremo il tempo per sperimentarlo ancora, se Dio lo vorrà.
“Nostra Signora che scioglie i nodi. Storia di una devozione mariana” è un libretto semplice e senza altra pretesa se non quella di raccontare una bella storia che ancora non si trovava in commercio in modo dettagliato. Essendo comunque il mio primo “lavoro editoriale”, è con gioia e soddisfazione che vi spedisco questa piccola scheda di presentazione.
Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato in questo lavoro. Innanzitutto Anna Maria, mia moglie e personal trainer, i miei genitori già devoti a Maria che scioglie i nodi senza bisogno del mio libretto, gli artisti Simone Valariano e Marta Maineri che hanno raccontato la storia di Maria con le loro opere, Mons. Paolo Selvadagi che ringrazio in modo speciale per la Presentazione (nonostante il carico di lavoro in vista dell’imminente consacrazione) e infine a don Giacomo senza il cui aiuto tutto ciò non sarebbe stato possibile!
AMDG

mcs

Nostra Signora che scioglie i nodi
Storia di una devozione mariana

“Maria, donna della decisione, illumina la nostra mente e il nostro cuore, perché sappiamo obbedire alla Parola del tuo Figlio Gesù senza tentennamenti”

(Papa Francesco)

Come nasce il culto di Maria che scioglie i nodi, così caro a papa Francesco? Come la si prega e perché? Finalmente in un libretto accessibile, chiaro e economico, tutto ciò che occorre sapere per vivere con fede questa efficace devozione.

Prefazione di Mons. Paolo Selvadagi, vescovo ausiliare di Roma. Il libretto contiene anche il testo della novena.

Dettagli del libro:

Contenuto:

Sin dai tempi di Buenos Aires, Papa Francesco si è particolarmente adoperato per diffondere il culto di Maria Knotenlöserin, conosciuta come “Maria che scioglie i nodi”. Questo volume fornisce informazioni storiche sul culto, preghiere e il testo della novena.

La devozione a “Maria che scioglie i nodi” nasce in Germania all’inizio del XVI secolo. Le notizie storiche sulla vicenda sono scarse e poco dettagliate. All’origine della devozione non c’è un’apparizione della Vergine, ma una storia di vita quotidiana, una storia familiare, che testimonia la grande efficacia della preghiera rivolta a Maria, mediatrice di grazia per gli uomini: fu proprio grazie all’intercessione della Vergine Maria che Wolfgang Langenmantel e Sophie Imhoff – giovani sposi sull’orlo della separazione – riuscirono a restituire serenità al loro matrimonio.

L’autore:

Miguel Cuartero Samperi. Nato a Roma nel 1982. Figlio di Javier (spagnolo) e Sandra (italiana) è il terzo di nove fratelli. E’ cresciuto tra Roma e l’America Latina (Rep. Dominicana, Haiti, Venezuela, Panama, Ecuador), partecipando per diversi anni alla missione dei genitori come catechisti itineranti.

Ha conseguito il Baccalaureato in filosofia e in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e attualmente è impegnato nella stesura della tesi per ottenere la Laurea Magistrale in Filosofia presso l’Università Roma Tre. Lavora nella libreria San Paolo di Roma.

Dal 1° maggio 2013 è felicemente sposato con Anna Maria; assieme aspettano la nascita del loro primo figlio che pongono sotto la sicura protezione di Maria “che scioglie i nodi”.

Per le Edizioni San Paolo ha pubblicato Nostra Signora che scioglie i nodi. Storia di una devozione mariana (2013).

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: