Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" • Un blog di Miguel Cuartero Samperi

Archivio per il tag “fake news”

“Salvate il pianeta, non fate figli!” La Repubblica: i figli (che respirano) inquinano troppo!

Fare meno figli per “salvare la terra”! E’ questo il consiglio che oggi il giornale italiano La Repubblica ci offre in prima pagina per ottenere la medaglia di buoni cittadini del mondo, ecologici ed eco-sostenibili. Con l’occasione di rilanciare i risultati di uno studio svedese, il giornale nazionale ci invita a smettere di riprodurci e a “diventare vegetariani”. Ecco in sintesi cosa ci insegna La Repubblica:

Quattro le azioni fondamentali per aiutare il pianeta: avere meno figli, viaggiare meno (in aereo) e rinunciare all’auto e alla carne, adottando uno stile vegetariano. Lo suggerisce una ricerca della della Lund University, pubblicata su Environmental Research Letters, basata sul calcolo delle emissioni di C02. Sono 58.6 le tonnellate di anidride carbonica l’anno risparmiate con un figlio in meno, secondo i ricercatori. Il calcolo è stato effettuato confrontando il risultato di una serie di comportamenti virtuosi che possiamo intraprendere ogni giorni per limitare l’impatto sull’ambiente delle nostre azioni. A cominciare dalla mobilità, per finire con la dieta.

Continua a leggere…

Post-verità e Pio XII. La storica ammissione della BBC: il silenzio del papa è una fake-news

pio12Pio XII: Un pontefice “eroico”.

Il 19 dicembre del 2009 l’allora papa Benedetto XVI firmava uno storico decreto tramite il quale riconosceva le “virtù eroiche” di papa Pio XII, al secolo Eugenio Pacelli. Allo stesso tempo riconosceva le “virtù eroiche” di Giovanni Paolo II, la cui causa di canonizzazione si è poi definitivamente conclusa il 27 aprile del 2014 – con papa Francesco – a soli nove anni dalla sua morte.

Per papa Pio XI l’iter di canonizzazione ha invece mantenuto i ritmi lenti e prudenti senza compiere, sino ad oggi, nessun passo in avanti. Ad ostacolare la strada verso la canonizzazione di Pacelli esistono ancora alcune difficoltà come l’indagine e lo studio di tutti i documenti conservati nell’Archivio Segreto riguardanti il pontificato nel tempo della Seconda Guerra, le accuse di una parte della comunità ebraica (che in occasione del decreto alzò voci di protesta costringendo il Vaticano a calmare le acque con un comunicato del portavoce padre Lombardi) e infine la grande ostilità nei confronti del papa da parti di chi continua a dipingerlo e a raccontarlo come il “papa di Hitler” complice e alleato del dittatore tedesco. Continua a leggere…

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: