Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" •

Una richiesta di aiuto dal Seminario Redemptoris Mater del Gabon


Il rettore (in basso a destra) coi seminaristi

In questi giorni ho ricevuto una richiesta di aiuto dal Seminario Redemptoris Mater di Liberville, capitale del Gabon. Il rettore del Seminario è don Jean Florent Agbo della diocesi di Roma. Originario della Costa d’Avorio Jean Florent si è formato nel seminario Redemptoris Mater di Roma ed è stato per otto anni vice parroco in diverse parrocchie a Roma. Un anno fa è stato inviato in missione in Gabon come rettore del seminario. La richiesta del rettore è molto semplice e concreta: aiutare il seminario ad acquistare i 4 volumi della Liturgia delle Ore necessari per la preghiera comunitaria e personale dei futuri sacerdoti. Questi libri hanno un costo elevato (più di quelli in lingua italiana) che si aggira attorno ai 52€ per ogni volume. Condivido una sua lettera in cui presenta brevemente il seminario e i dettagli per poter contribuire a questa missione.

Lettera del Rettore

Il seminario Missionario Redemptoris Mater di Libreville (Gabon-Africa) è stato fondato l’8 settembre del 2012, giorno nel quale la Chiesa festeggia la Natività della Beata Vergine Maria, per volere del mons. Basile Mvé Engone arcivescovo di Libreville, da circa un anno in pensione. Il giorno 12 di novembre 2012 è stato eretto con decreto dell’Arcivescovo.

In questi nove anni sono stati ordinati tre sacerdoti. Due di loro svolgono ora la loro missione nelle parrocchie della diocesi mentre il terzo Amany Landry Pacome, ordinato il 26 giugno 2021, è in questo momento il vice-rettore del seminario.

Al momento il seminario conta con 10 seminaristi 6 nazionalità diverse. Come in ogni seminario missionario Redemptoris Mater, i seminaristi vivono l’esperienza del Cammino Neocatecumenale come parte integrante della loro formazione cristiana in vista del presbiterato. Allo stesso tempo frequentano l’istituto di filosofia dei padri spiritani per la filosofia e il seminario maggiore nazionale dove affrontano gli studi di teologia. La vita comune del seminario è scandita dalla preghiera della liturgia delle ore (Ufficio Divino) e dalla celebrazione quotidiana dell’Eucaristia.

È dunque imprescindibile che i ragazzi abbiano in dotazione i quattro volumi della Liturgia delle Ore per poter partecipare alla preghiera comunitaria. Tuttavia l’attuale situazione economica del seminario non ci permette affrontare una simile spesa. Per questo chiediamo un aiuto a tutti voi per poter comprare ai seminaristi i volumi della Liturgie des Heures in lingua francese. Il tempo del seminario è essenzialmente per imparare a stare con il Signore pregando l’Ufficio Divino che scandisce la giornata. Tale preghiera che costituisce il nostro “ufficio” è essenziale alla vita sacerdotale e lì ogni giorno presentiamo a Dio ogni uomo come lo ricordava il Papa emerito Benedetto XVI quando affermava: «un modo fondamentale dello stare con Lui è la Liturgia delle Ore: in essa preghiamo da uomini bisognosi del dialogo con Dio, coinvolgendo però anche tutti gli altri che non hanno il tempo e la possibilità per una tale preghiera» (Benedetto XVI, Omelia alla Basilica di Sant’Anna, Altötting Lunedì, 11 settembre 2006).

Vi chiediamo, io il rettore Jean Florent Agbo e i seminaristi, di aiutarci a “lavorare” cioè a pregare l’Ufficio delle Ore portando ogni vostra domanda in tale Ufficio contribuendo, secondo le vostre possibilità, all’acquisto delle 20 copie dei quattro volumi in lingua francese (ogni seminarista ha bisogno dei quattro volumi che coprono l’intero anno liturgico).

Dio che conosce il segreto del cuore di ogni uomo ve lo conta come un deposito nel tesoro che nulla toglie. Da parte nostra assicuriamo a tutti voi benefattori le nostre preghiere. È il modo in cui possiamo “ripagare” il dono ricevuto, affidando al Signore le vostre famiglie e le vostre preoccupazioni, certi che Egli vi darà il cento per uno.

Grazie

d. Jean Florent, i formatori e i seminaristi.

Come aiutare il seminario

Il modo migliore per aiutare il seminario per questa necessità è quello di inviare un bonifico con una offerta. Di seguito troverete gli estremi bancari per poter effettuare il bonifico al conto del Rettore (Italia) o a quello del Seminario (Francia). E’ possibile indicare sulla causale “DONAZIONE LITURGIA ORE” in modo che il rettore ne tenga conto (visto che non è l’unica spesa da affrontare in un seminario).

Un’altra opzione per gli amici di Roma è quella di acquistare direttamente i volumi della Liturgie des Heures presso la libreria San Paolo in Via della Conciliazione 16-20 e chiederli di metterli da parte per il Seminario RM del Gabon o a nome del rettore che ogni anno passa per Roma e per il Vaticano.

IMPORTANTE: Se vorrete sarebbe importante condividere questa lettera con amici, parenti, comunità affinché lo Spirito Santo possa suscitare nuovi benefattori che contribuiscano alla Nuova Evangelizzazione anche attraverso queste piccole (o grandi) offerte.

E’ possibile inviare un messaggio al rettore compilando il modulo qui sotto. Il messaggio verrà recapitato direttamente tramite e-mail don Jean Florent:

CONTO DEL RETTORE (in Italia):
Intestatario: Agbo Jean Florent
IBAN: IT90X0306905088100000004147
Banca: Intesa San Paolo

CONTO DEL SEMINARIO DI LIBREVILLE (In Francia):
RIB: 30004 02602 00010071917 58
IBAN:FR76 3000 4026 0200 0100 7191 758
BIC: BNPAFRPPXXX

GALLERIA FOTOGRAFICA

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Una richiesta di aiuto dal Seminario Redemptoris Mater del Gabon

  1. Pingback: Una richiesta di aiuto dal Seminario Redemptoris Mater del Gabon - Shema.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: