Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" •

Sette passi per vivere la festa dei Re Magi (per i bambini)


La festa dei Re Magi (Reyes Magos) è uno dei momenti più attesi dai bambini in Spagna durante le feste di Natale. E’ un evento che segna, di generazione in generazione, i più piccolini che attendono con ansia ed emozione il passaggio dei Magi d’Oriente nelle loro case, sperando che esaudiscano alcuni dei desideri espressi tramite la lettera consegnata ai paggi o direttamente al loro re preferito nei giorni che precedono l’Epifania.

Per celebrare in maniera degna il Día de Reyes (“Il giorno dei Re”) è necessario seguire alcuni passi che elenchiamo di seguito per tutti i bambini:

  1. Fare i bravi. Comportarsi bene durante tutto l’anno. I Re Magi sanno come si comportano i bambini e al loro passaggio ne terranno conto (anche se sembra che quella del carbone per chi non fa il bravo, sia solo una leggenda. I Re Magi sono troppo buoni!)
  2. Scrivere la lettera ai Re Magi. Scrivete una bella e sincera lettera con la lista dei desideri, spiegando ai Re Magi come vi siete comportati nell’anno passato e come vi comporterete in questo nuovo anno… Si può scrivere a uno dei tre Re Magi (il preferito tra Melchiorre, Gasparre o Baltasarre) oppure a tutti e tre assieme. Bisogna scrivere tutti i regali che si desidera ricevere così come i desideri del proprio cuore affinché si realizzino. Chiedete cose buone, così i Re Magi saranno più generosi con i giochi. Ricordate di dire sempre la verità.
  3. Consegnare la lettera. La letterina va scritta bene, senza errori (fatti aiutare da mamma e papà). Potrai inserirla nelle buche delle lettere dei Re [In Spagna si trovano nei centri commerciali e nei grandi negozi e ora anche all’ufficio postale!], consegnarla ai loro paggi oppure agli stessi Re Magi.
  4. Accogliere i Re Magi alla “Cabalgata”. Ovviamente se i vostri genitori vi potranno portare, andate alla Cabalgata dei Re Magi più vicina a voi [La Cabalgata: (lett. “la cavalcata”) Ogni anno, il giorno 5 di gennaio i Re Magi percorrono le strade principali delle città  spagnole distribuendo caramelle ai bambini in un clima di festa e di gioia. La tradizionale sfilata è composta da diverse carrozze, accompagnate dal suono dei caratteristici canti di Natale (“villancicos”). In Italia non ci sono “Cabalgatas” ma i Magi visitano molte parrocchie per incontrare i bambini e raccogliere le loro letterine].
  5. Cenare presto e mangiare il Roscón. Dopo cena mangiare il Roscón de Reyes [dolce tipico spagnolo del giorno dei Re Magi. Una morbida brioche a forma di ciambella, farcita di panna e di frutta candita. Contiene una sorpresa nascosta, a chi toccherà il pezzo fortunato?]. Ciò che troveremo nel Roscón è un presagio della fortuna che avremo il giorno dei Re Magi. (Qui qualche dettaglio e la ricetta del Roscón)
  6. Preparate bene la notte dei Re. In questa notte bisogna andare a dormire presto. Ma prima bisogna preparare tutto molto bene. Il posto dove i Magi lasceranno i regali, dell’acqua, delle bevande e del cibo per i Re (biscotti, torroni, noci…) e per i loro cammelli…
  7. Scartare i regali. La mattina del 6 gennaio, giorno dei Re Magi, andate a svegliare mamma e papà, perché vi accompagnino a vedere e a scartare i regali che avete trovato. Tanti auguri e un felice giorno dei Re Magi!

Fonte: En clave de niños

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: