Testa•del•Serpente

"Rinunciare a tutto per salvare la testa" • Un blog di Miguel Cuartero Samperi

Quel pasticcio di Magister sul Cammino Neocatecumenale


magister neocatecumenaliSandro Magister torna a parlare del Cammino Neocatecumenale, questa volta però lo fa commettendo un errore che non si addice alla sua fama di navigato giornalista ed esperto vaticanista di livello internazionale. I suoi articoli, spesso puntuali e approfonditi, sono tradotti in diverse lingue e letti in tutto il mondo. Si tratta dunque di una penna (o meglio, di una tastiera) autorevole nel campo dell’informazione cattolica.

Nel suo articolo del 1 giugno, intitolato “Un big neocatecumenale contro i presunti ispiratori della Laudato Si”, parla di una intervista effettuata a mons. Marcelo Sánchez Sorondo cancelliere della Pontificia accademia delle Scienze. L’intervistatore è il giovane avvocato pro-life italiano Stefano Gennarini direttore di un dipartimento al Center for Family and Humans Rights Istitute di Washington, ma Magister impronta il suo pezzo su un errore di fondo: uno scambio di persona! Parla dell’intervistatore come se si trattasse di suo zio, anche lui chiamato Stefano Gennarini, ma impegnato da una vita come catechista del Cammino dalla parte opposta del mondo, nell’Est Europa. Magister quindi fa riferimento all’itinerante della Polonia, teologo, missionario e celibe mentre l’autore dell’intervista è il (ben più giovane e sposato) nipote, figlio di Giuseppe Gennarini anche lui in missione da molti anni, ma in Stati Uniti d’America.

Ho conosciuto personalmente Stefano (junior) quando eravamo ancora giovani e belli (prima di ammalarci di serietà e di sposarci entrambi); ci incontrammo in Israele nell’ormai lontano anno 2000 e passammo l’estate assieme ad altri ragazzi di tutto il mondo tra escursioni, preghiere, lavoro e canzoni di Lucio Battisti suonate alla chitarra. Di lui avevo perso le tracce, ma grazie al blog di Magister, che fa di lui un “big” con un improbabile titolone, ho nuovamente sue notizie.

Il fatto che Stefano abbia con insistenza incalzato sua eccellenza sulle questioni dell’aborto e dell’ecologia sostenibile ha fatto sì che Magister storpiasse ad arte la situazione per trasformarla in uno scontro frontale tra il Cammino Neocatecumenale e la Laudato Si di papa Francesco.

Oltre allo scambio di persona, dunque, c’è il tentativo di risolvere in sintesi che il Cammino Neocatecumenale sia ufficialmente in opposizione a un testo magisteriale che nessuno ancora conosce, perché sarà pubblicato solo il 16 giugno.

Come possa poi il Cammino venire rappresentato da un qualsiasi – per quanto bravo, intelligente e amico – avvocato o studioso, Magister – forse – ce lo spiegherà la prossima volta, intanto sappia che purtroppo non è lui il “big” al quale voleva fare riferimento.

Che brutto pasticcio professore!

ps. Prima della pubblicazione di questo articolo, Sandro Magister ha aggiornato il testo sul suo blog correggendo titolo e contenuto. Il problema è risolto con un rapido colpo di mouse. Io però, ormai, ho scritto.

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: